Tartufaiilperugino.it si avvale di cookie tecnici per le finalità illustrate nella privacy policy. Se accedi a un qualunque elemento sottostante acconsenti a utilizzarli.

Associazione Tartufai "Il Perugino"

Manifestazioni fuori Regione

Italia

 

Gara di ricerca per cani da tartufo

 

Si segnala, organizzata dall'Associazione Tartufai Bondeno, il 7° Trofeo "Al Ramiol" - 4° Memorial "Fabrizio Dolcetti" - che si terrà martedì 1° Maggio 2012 presso l'Area Golenare fiume Panaro sede "La Volpe" - Via Gamberone - BONDENO - Ferrara.

 1Maggio Bondeno fronte

 

Nell'allegata locandina tutte le info necessarie.

Fonte MET.ProvFi

Comune di Palazzuolo sul Senio
LA SAGRA DEL MARRONE E DEI FRUTTI DEL SOTTOBOSCO A PALAZZUOLO SUL SENIO
Da domenica 9 ottobre

 

Come ogni anno il Mugello celebra l'autunno e i frutti di stagione tra cui il Marrone e il Tartufo con sagre, manifestazioni, appuntamenti gastronomici. Nel Mugello da secoli il castagno è stato sottoposto ad una continua selezione che ha portato ad una omogeneità di produzione unica nel suo genere in Italia e nel mondo. Nel territorio da molti anni, si produce esclusivamente il Marrone del Mugello I.G.P. in quanto è il risultato di particolari fattori naturali ed umani e viene prodotto seguendo le norme di uno specifico disciplinare di produzione che fra l'altro vieta l'uso di fertilizzanti e fitofarmaci di sintesi.
A Palazzuolo sul Senio, nelle domeniche di ottobre (9-16-23-30), sarà così possibile entrare in contatto con tutto questo attraverso la "Sagra del marrone e dei prodotti del sottobosco". Qui si potranno così acquistare oltre che i prodotti freschi anche i "topini", il castagnaccio di farina di castagne, i tortelli fritti con ripieno di marroni, le caldarroste, la torta di marroni, le frittelle e la polenta dolce.Ai marroni farà da corona il fungo porcino, le diverse qualità dei profumati tartufi, le marmellate di lampone, mirtillo, more e tanti altri prodotti di fine estate. Odori e sapori che si possono trovare anche nei ristoranti e nelle aziende agrituristiche assieme alla cacciagione e ai numerosi piatti tipici della stagione autunnale.
Le domeniche di sagra saranno animate da intrattenimento musicale - folclore oltre all'immancabile "Tinto e l'Asinello Giulio" che porterà i bambini a spasso per il paese con il calesse. Sarà, inoltre, possibile visitare la "4° Mostra Micologica Palazzuolese" nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 ottobre con inaugurazione al sabato alle ore 16.00. Tutte le domeniche dalle ore 11 in piazza IV Novembre e viale Ubaldini verrà allestita la mostra mercato del Marrone IGP del Mugello fresco e lavorato, dei funghi, dei tartufi, le patate, dei frutti dimenticati e di tanti altri prodotti tipici gastronomici e artigiani. In piazza IV novembre lo stand "Il seccatoio" proporrà al dettaglio prodotti a base di marroni come la torta, il castagnaccio, i topini, i tortellini e altre prelibatezze dell'autunno come le caldarroste fumanti e il vin brulé.Durante tutte le domeniche dalle 12 alle 14 nella Casa del Villeggiante lo stand "Il castagneto" proporrà un menu a base di zuppe autunnali, polenta, dolci a base di marroni e molto altro per solleticare il palato.
Per informazioni: www.palazzuoloturismo.it

Fonte IDV

Millesimo, grande affluenza di pubblico per la Festa del Tartufo


millesimofesta-tartufo-2011Millesimo. Millesimo capofila negli eventi nazionali dedicati al tartufo, a seguire le tappe in Umbria e Piemonte. E’ stato il sindaco Mauro Righello a tracciare un primo bilancio della tradizionale festa dedicata al prodotto che per antonomasia incarna la qualità e l’eccellenza gastronomica, giunto alla sua 19° edizione, che si conclude oggi nella cittadina valbormidese; dopo la fine della Comunità Montana Alta Val Bormida il Comune di Millesimo ha raccolto la sfida di portare avanti una manifestazione doc per la Val Bormida, grazie al contributo di partner ed istituzioni. Una edizione da record, non solo per il numero di espositori (oltre 100), nel primo anno che l’evento è durato per tre giornate: oltre 10 mila i visitatori complessivi che hanno invaso fino ad ora la cittadina valbormidese. “E’ aumentata la quantità ma soprattutto la qualità…” ha notato il presidente provinciale della Coldiretti Paolo Calcagno.

“Una manifestazione popolare che conclude gli eventi estivi di Millesimo, davvero tanti da giugno a questa parte: una festa anche di intrattenimento ma dalle importanti ricadute economiche per tutta la vallata, una grande affluenza di pubblico sempre affezionato all’evento ed incuriosito dalle sue novità – ha spiegato Mauro Righello -. La valorizzazione della tartufo e della sua filiera è strategica se pensiamo all’importanza in chiave turistica delle produzioni enograstronomiche locali. Tra le associazioni di produzione e soggetti istituzionali serve una sinergia sempre più forte per sviluppare iniziative di promozione e commercializzazione di un prodotto richiesto e di qualità come il tartufo, che identifica un intero territorio” ha concluso il primo cittadino di Millesimo.

Fonte mbnews

Desio: funghi in mostra in Villa Tittoni

Con l'arrivo dell'autunno comincia la stagione d'oro per i cercatori di funghi. Al fine di prevenire casi di intossicazione, o veri e propri avvelenamenti, gli esperti consigliano una serie di regole da seguire: - non raccogliere i funghi in modo indiscriminato; evitare il consumo di funghi in grandi quantità ed in pasti ravvicinati; evitare il consumo da parte di bambini, donne in gravidanza, persone che soffrono di intolleranze alimentari o disturbi dell'apparato digerente; evitare il consumo di funghi che non provengono dalla rete commerciale o, se raccolti da privati, di cui non sia stata identificata con certezza la specie da persone qualificate; infine ricordare che quasi la totalità dei funghi commestibili possono provocare disturbi, o veri e propri avvelenamenti, se consumati crudi, poco cotti o in quantità eccessive.

Nel caso di eventuali sintomi di malessere, contattare l'ospedale più vicino e tenere a disposizione eventuali avanzi del pasto e dei funghi consumati, anche per poter fornire indicazioni utili per l'identificazione delle specie fungine consumate e del loro luogo di raccolta. E' opportuno comunque per non incorrere in gravi rischi far visitare sempre il proprio raccolto agli Ispettorati Micologici delle Aziende Sanitarie Locali.

Molto utile sarà visitare la Mostra Micologica organizzata anche quest'anno dall'Associazione Micologica Bresadola Gruppo di Desio, che si terrà a Desio in Villa Tittoni domenica 9 dalle 9.00 alle 21.00, aperta alla cittadinanza e nella mattinata di lunedì 10 apertura riservata alla visita delle scuole. Nel pomeriggio di domenica alle ore 15 a cura dell'Associazione Tartufai Lariani si terrà una dimostrazione con i cani addestrati alla cerca del tartufo.

Sarà in esposizione anche una Mostra Bonsai a cura dell'associazione Bonsai do Groane di Cesano Maderno.

Durante la Mostra saranno presenti esperti pronti a informare i visitatori e a dare consigli sul mondo dei funghi. Per maggiori informazioni: Mostra Micologica Desio